informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Quali Sbocchi Con Scienze Della Formazione

Commenti disabilitati su Quali Sbocchi Con Scienze Della Formazione Studiare a L'Aquila

Quando abbiamo, in un articolo precedente, di cosa si studia a scienze della formazione, abbiamo definito tale scienza come un ramo del più vasto ambito delle scienze sociali.

In particolar modo possiamo definirla come un corpus di insegnamenti che studiano la formazione e i processi educativi che l’uomo compie durante la sua vita.

Non ci soffermeremo di più sulla definizione del corso di laurea in scienze della formazione e dell’educazione che è ben definito nell’articolo indicato prima sulle materie del corso. Parleremo, piuttosto, di cosa fare dopo aver ottenuto la laurea.

Analizzeremo in che modo una laurea in scienze della formazione è spendibile nel mondo del lavoro individuando le professioni possibili una volta ultimato il percorso di studi.

Lavori con scienze dell’educazione

In linea generale gli studenti laureati in scienze della formazione possono trovare occupazione nei settori dell’educazione e dell’animazione socio-educativa.

Nello specifico le prestazioni lavorative possono riguardare tutte le azioni:

  • di educazione culturale, sportiva e ricreativa;
  • di educazione ambientale e territoriale;
  • per famiglie;
  • per minori e orfani;
  • per anziani e malati;
  • per i detenuti nelle carceri.

Inoltre tali servizi possono essere svolti sia all’interno di strutture pubbliche che all’interno di strutture private.

Vediamo più nello specifico di cosa trattano queste professioni.

Azioni di educazione culturale, sportiva e ricreativa

Nell’ambito di tali azioni rientrano tutti quegli sbocchi lavorativi con laurea in scienze della formazione che si occupano di educare e promuovere il comportamento umano nell’ambito della cultura, dello sport e dell’intrattenimento.

Nell’ambito della cultura troviamo l’educazione interculturale, ossia quel progetto educativo che vede l’interazione tra soggetti appartenenti a culture diverse in un’ottica di scambio culturale e crescita formativa. In un mondo globalizzato come il nostro, una figura formativa in grado di portare avanti questi progetti è sempre più necessaria.

O ancora tutte quelle attività culturali che vedono nelle biblioteche, nei musei e nelle ludoteche il loro punto di forza, sono delle azioni di educazione culturale.

Così come nel settore dello sport, l’educazione sportiva è vista come uno strumento educativo e sociale molto efficace. Non basta, infatti, insegnare a giocare a calcio se parallelamente non si sviluppa un percorso volto al rispetto dei compagni, degli avversari e che possa portare ad un comportamento corretto sul campo da gioco.

Lo sport non è soltanto un’attività ricreativa, ma un valido strumento educativo che porta ad una crescita sia fisica che caratteriale.

Azioni di educazione ambientale e territoriale

Spesso molti comuni italiani promuovono progetti di educazione ambientale e territoriale volte al rispetto della città con azioni del tipo:

  • raccolta e smaltimento dei rifiuti;
  • educazione stradale;
  • visite guidate all’interno di strutture e parchi.

Sono, di solito, svolte in collaborazione con agenzie per l’ambiente e con sponsor che finanziano tali attività. Ecco, quindi, come una laurea in scienze della formazione a l’Aquila può rivelarsi un’opportunità di lavoro per far crescere la propria città.

Azioni per famiglie

Rientrano in tale ambito quelle opportunità di lavoro in scienze della formazione che si attuano all’interno della sfera familiare.

Sono azioni educative che volte ad aiutare famiglie in difficoltà sia nel rapporto tra coniugi che tra genitori e figli. Spesso molti genitori trovano enormi difficoltà nell’educare i propri figli e pertanto possono rivolgersi ad una figura specializzata che possa aiutarli.

Azioni per minori e orfani

Superare la morte dei propri genitori e/o affrontare la propria vita senza il sostegno dei propri cari può spesso portare a deficit di educazione. Il lavoro dopo scienze della formazione si caratterizza, in questo caso, in figure come educatori in orfanotrofi, tutori e insegnanti.

Nel caso di maltrattamento dei minori troviamo realtà il Telefono Azzurro che si occupano di far superare ai più piccoli traumi molto gravi.

Azioni per anziani e malati

È questo il caso degli intrattenitori e degli educatori che applicano le loro conoscenze per aiutare le persone malate e le persone anziane. Li aiutano ad occupare le proprie giornate che si accompagnano a momenti di tristezza e paura della morte e, grazie alle loro attività, possono aiutarle a sorridere e a superare le difficoltà.

Studiare scienze della formazione vuol dire poter contribuire a rendere migliore la vita di persone anziane e/o con una grave malattia.

Azioni per i detenuti nelle carceri

In ultima istanza citiamo quelle azioni volte ad aiutare le persone che, dopo aver commesso crimini, si trovano a dover scontare la propria pena all’interno delle carceri.

Le carceri, per propria natura, non sono soltanto strutture di reclusione, ma anche strutture di recupero e educazione nelle quali aiutare i detenuti a correggere i propri comportamenti devianti e pericolosi.

Se sei interessato ad un percorso nel campo della formazione e dell’educazione compila il form sulla destra per chiedere informazioni sul corso di laurea triennale di Unicusano.

Informativa ai sensi dell'art. 13 del Decreto Legislativo n. 196/2003

"Codice in materia di protezione dei dati personali" 

Tenuto conto dell'obbligo di informativa nei confronti degli interessati in relazione al trattamento dei dati personali degli studenti, l'Unicusano Università  Telematica Roma, con sede in Roma, in Via Don Carlo Gnocchi 3, in qualità  di titolare del trattamento dei dati Le fornisce le seguenti informazioni:

  1. I dati personali (nome, cognome, indirizzo email, numero di telefono), raccolti attraverso la compilazione del form o al momento dell'immatricolazione, i dati connessi alla carriera universitaria e comunque prodotti dall'Università Telematica nell'ambito dello svolgimento delle sue funzioni istituzionali, saranno raccolti e trattati, nel rispetto delle norme di legge, di regolamento e di principi di correttezza e tutela della Sua riservatezza, per finalità connesse allo svolgimento delle attività istituzionali dell'Università , in particolare per tutti gli adempimenti connessi alla piena attuazione del rapporto didattico ed amministrativo con l'Università ;
  2. Il trattamento sarà  effettuato anche con l'ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati e può consistere in qualunque operazione o complesso di operazioni tra quelle indicate all'art. 1, comma 2, lettera b) della legge (per trattamento si intende "qualunque operazione o complesso di operazioni svolte con o senza l'ausilio di mezzi elettronici, o comunque automatizzati, concernenti la raccolta, la registrazione, l'organizzazione, la conservazione, l'elaborazione, la modificazione, la selezione, l'estrazione, il raffronto, l'utilizzo, l'interconnessione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la cancellazione e la distribuzione dei dati");
  3. I dati personali saranno inoltre comunicati e diffusi dall'Università  attraverso i propri uffici - sia durante la carriera universitaria dell'interessato che dopo la laurea - a soggetti, enti ed associazioni esterni, per iniziative di orientamento lavoro (stage) e per attività  di formazione post-laurea;
  4. I dati personali potranno essere comunicati ad altri soggetti pubblici quando la comunicazione risulti comunque necessaria per lo svolgimento delle funzioni istituzionali dell'Università  richieste dall'interessato, quali, ad esempio, organi pubblici preposti alla gestione di contributi per ricerca e borse di studio;
  5. Informazioni relative ai laureati, ovvero nominativo, data di nascita, indirizzo, numero di telefono, titolo della tesi e voto di laurea, saranno immesse sulla rete per consentire la diffusione dei dati nell'ambito di iniziative di orientamento di lavoro e attività  di formazione post-laurea.
  6. Per disattivare le future comunicazioni dirette con UNICUSANO o richiedere la cancellazione dei dati personali raccolti può rivolgersi al responsabile del trattamento dei dati personali presso UNICUSANO, via Don Carlo Gnocchi 3, 00166 Roma o inviare una mail con la richiesta di cancellazione all'indirizzo informazioni@unicusano.it. Nei confronti dell'UNICUSANO Università Telematica Roma, Lei potrà  esercitare i diritti previsti dall' art. 7 del Decreto Legislativo n.196/2003, rivolgendosi al responsabile del trattamento dei dati personali presso UNICUSANO, via Don Carlo Gnocchi 3, 00166 Roma.