informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Caso Charlie Gard: mai più con l’adeguata formazione

Commenti disabilitati su Caso Charlie Gard: mai più con l’adeguata formazione Studiare a L'Aquila

La foto del viso del bimbo non la mettiamo perché crediamo non sia di buon gusto ma non vi sarà difficile trovarla in rete. Tutto il mondo parla del caso Charlie Gard e lo fa perché è un tema che, a prescindere dalla posizione che si abbia, strugge e distrugge. Sapere che una creatura così piccola abbia le ore contate e che i suoi genitori siano costretti a contare le ore che gli rimangono di vita è toccante. Messe da parte le emozioni, però, entriamo nel vivo dell’argomento puntando ad un atteggiamento fattivo. Si poteva evitare? No. Si potrà evitare? Certamente sì e solo grazie ad un modo, grazie ad una formazione ad hoc post laurea che vi specializzi ulteriormente sul tema. L’offerta dei master di Unicusano circa l’area medico sanitaria è molto ricca ed è continuamente in aggiornamento e voi dovrete avere l’intelligenza di coglierla in tutte le sue potenzialità per trasformarvi in professionisti in grado di cambiare le sorti del paese anche su temi così delicati come questo. Curiosi? Questa mini-guida sarà un’ottima accensione del motore che vi porterà verso l’approfondimento dell’argomento, qualora riteniate che faccia al caso vostro. Buona lettura.

Chi riesce ad estraniarsi dal caso Charlie Gad ne sa intuire le potenzialità positive. Che si abbia un’opinione o o il suo esatto contrario sul tema, è indubbio che la vita in estinzione del bambino imponga una discussione pubblica a cui nessuno può sottrarsi. Significa che, nella sua drammaticità, potrebbe essere un’occasione d’oro per accendere i riflettori sull’importanza di specializzarsi in area medico sanitaria dopo la laurea.

L’offerta di master medici di Unicusano è già molto ricca, in sintonia con l’amore per la ricerca che l’Ateneo ha sempre dichiarato, ma è anche un’offerta che ogni giorno si ampia per dare a tutti voi l’opportunità di trovare la strada che fa al caso vostro. Prendete spunto dall’attualità e chiedetevi sempre cosa potreste fare per cambiarla in meglio voi.

La risposta è quasi sempre legata alla formazione specialistica che questa realtà mette sul tavolo. Ecco qualche riflessione in merito.

Specializzarsi come psicologo infantile

Che siate d’accordo con le decisioni della famiglia o che crediate sia giusto l’intervento delle istituzione sul tema, è importante non dimenticare che il centro di tutto è un bambino. Lui è l’unica cosa che conta e la sua “cura” dovrebbe essere prioritaria anche se la guarigione non è più possibile. Prendersi cura dello sfortunato infante significa farlo in tanti modi anche avendo chiara la gestione psicologica dei pazienti infantili.

E’ una materia complessa che imparerete a gestire grazie al “Master II livello in Psicologia pediatrica” che su questo vuole e può formarvi. Se è abbastanza tradizionale nella sua composizione di 1500 ore di lezioni e di 60 CFU guadagnati, per il resto si tratta di un percorso di specializzazione psicologica davvero raro.

Acquisirete know-how su passaggi chiave come l’ospedalizzazione, il ricovero in terapia intensiva e i modelli bio-etici in ambito pediatrico con il supporto di docenti importanti che vi faranno da Cicerone in questa via tortuosa ma importante da percorrere.

I master Unicusano in area medico sanitaria

Dovete assolutamente partire dall’idea che la vostra laurea sia un grande risultato ma non l’unico possibile o almeno non quello finale. Il mercato del lavoro richiede che voi impariate a diventare figure mediche specializzate e per questo ci sono i master Unicusano in area medico sanitaria.

Le strade degli studi da fare dopo la laurea in Medicina sono tantissime e la nostra università le aggiorna continuamente per darvi le chance di avere un futuro lavorativo migliore, anche fuori dal nostro paese con importanti esperienze di lavoro all’estero.

Come diventare un counselor psicologico

C’è una ragione se sta avendo molto successo il “Master I livello in Counseling Psicologico – Counseling Relazionale“. La ragione è che abbiamo tutti bisogno di supporto una società come questo dove, e la storia del piccolo Charlie lo insegna bene, ogni cosa diventa pubblica e, quindi, giuridica.

Volenti o nolenti, i genitori del bimbo sono stati esposti ad una pressione dei media folle e ne staranno pagando dazione. Scoprire come diventare un counselor psicologico vuol dire scoprire come aiutare persone in situazioni così difficili.

I numeri della formazione in counseling di Unicusano sono di tutto rispetto:

  • 1100 euro la retta annuale del corso;
  • 60 i crediti formativi universitari a disposizione;
  • 7 i moduli in cui è divisa questa formazione;
  • 1 il training finale previsto per farvi mettere in pratica quanto appreso “sui libri”.

Questa formazione post laurea extra psicologica sarà spendibile da voi anche in contesti familiari, scolastici e aziendali per una professionalità che, a partire dagli Stati Uniti, sempre più sta prendendo piede.

Imparare a gestire l’area critica e di emergenza sanitaria

Un altro insegnamento che dovreste cogliere dal caso di Charlie Gard applicabile alla formazione è che la normalità si può anche gestire col buon senso ma la crisi bisogna affrontarla con le giuste competenze.

Competenze che vi arrivano dalla frequentazione del “Master I livello in Area critica ed emergenza sanitaria” del nostro Ateneo che, in 1500 ore di lezioni complessive, vuole insegnarvi ad ottimizzare le vostre risorse.

Attraverso 8 moduli multidisciplinari ed una fase finale di training sul campo, essenziale per questo tipo di materie, farete un viaggio nella materie dell’emergenza sanitaria che toccano anche temi scottanti come la terapia del dolore e le cure palliative.

Adesso che abbiamo contestualizzato il caso Charlie Gard all’interno dei master Unicusano, e quindi lo abbiamo “decontestualizzato” dall’attualità per metterlo nel settore della formazione, non fate l’errore di fermarvi qua. Tante altre informazioni preziose per farvi fare le giuste valutazioni le trovate sul web ma, soprattutto, negli articoli che pubblichiamo nel blog accademico della città dell’Aquila. Non solo. Potrete anche farci domande precisi sui vostri dubbi inevasi. Come? Attraverso il form informativo.

Informativa ai sensi dell'art. 13 del Decreto Legislativo n. 196/2003

"Codice in materia di protezione dei dati personali" 

Tenuto conto dell'obbligo di informativa nei confronti degli interessati in relazione al trattamento dei dati personali degli studenti, l'Unicusano Università  Telematica Roma, con sede in Roma, in Via Don Carlo Gnocchi 3, in qualità  di titolare del trattamento dei dati Le fornisce le seguenti informazioni:

  1. I dati personali (nome, cognome, indirizzo email, numero di telefono), raccolti attraverso la compilazione del form o al momento dell'immatricolazione, i dati connessi alla carriera universitaria e comunque prodotti dall'Università Telematica nell'ambito dello svolgimento delle sue funzioni istituzionali, saranno raccolti e trattati, nel rispetto delle norme di legge, di regolamento e di principi di correttezza e tutela della Sua riservatezza, per finalità connesse allo svolgimento delle attività istituzionali dell'Università , in particolare per tutti gli adempimenti connessi alla piena attuazione del rapporto didattico ed amministrativo con l'Università ;
  2. Il trattamento sarà  effettuato anche con l'ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati e può consistere in qualunque operazione o complesso di operazioni tra quelle indicate all'art. 1, comma 2, lettera b) della legge (per trattamento si intende "qualunque operazione o complesso di operazioni svolte con o senza l'ausilio di mezzi elettronici, o comunque automatizzati, concernenti la raccolta, la registrazione, l'organizzazione, la conservazione, l'elaborazione, la modificazione, la selezione, l'estrazione, il raffronto, l'utilizzo, l'interconnessione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la cancellazione e la distribuzione dei dati");
  3. I dati personali saranno inoltre comunicati e diffusi dall'Università  attraverso i propri uffici - sia durante la carriera universitaria dell'interessato che dopo la laurea - a soggetti, enti ed associazioni esterni, per iniziative di orientamento lavoro (stage) e per attività  di formazione post-laurea;
  4. I dati personali potranno essere comunicati ad altri soggetti pubblici quando la comunicazione risulti comunque necessaria per lo svolgimento delle funzioni istituzionali dell'Università  richieste dall'interessato, quali, ad esempio, organi pubblici preposti alla gestione di contributi per ricerca e borse di studio;
  5. Informazioni relative ai laureati, ovvero nominativo, data di nascita, indirizzo, numero di telefono, titolo della tesi e voto di laurea, saranno immesse sulla rete per consentire la diffusione dei dati nell'ambito di iniziative di orientamento di lavoro e attività  di formazione post-laurea.
  6. Per disattivare le future comunicazioni dirette con UNICUSANO o richiedere la cancellazione dei dati personali raccolti può rivolgersi al responsabile del trattamento dei dati personali presso UNICUSANO, via Don Carlo Gnocchi 3, 00166 Roma o inviare una mail con la richiesta di cancellazione all'indirizzo informazioni@unicusano.it. Nei confronti dell'UNICUSANO Università Telematica Roma, Lei potrà  esercitare i diritti previsti dall' art. 7 del Decreto Legislativo n.196/2003, rivolgendosi al responsabile del trattamento dei dati personali presso UNICUSANO, via Don Carlo Gnocchi 3, 00166 Roma.