informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Caso Charlie Gard: mai più con l’adeguata formazione

Commenti disabilitati su Caso Charlie Gard: mai più con l’adeguata formazione Studiare a L'Aquila

La foto del viso del bimbo non la mettiamo perché crediamo non sia di buon gusto ma non vi sarà difficile trovarla in rete. Tutto il mondo parla del caso Charlie Gard e lo fa perché è un tema che, a prescindere dalla posizione che si abbia, strugge e distrugge. Sapere che una creatura così piccola abbia le ore contate e che i suoi genitori siano costretti a contare le ore che gli rimangono di vita è toccante. Messe da parte le emozioni, però, entriamo nel vivo dell’argomento puntando ad un atteggiamento fattivo. Si poteva evitare? No. Si potrà evitare? Certamente sì e solo grazie ad un modo, grazie ad una formazione ad hoc post laurea che vi specializzi ulteriormente sul tema. L’offerta dei master di Unicusano circa l’area medico sanitaria è molto ricca ed è continuamente in aggiornamento e voi dovrete avere l’intelligenza di coglierla in tutte le sue potenzialità per trasformarvi in professionisti in grado di cambiare le sorti del paese anche su temi così delicati come questo. Curiosi? Questa mini-guida sarà un’ottima accensione del motore che vi porterà verso l’approfondimento dell’argomento, qualora riteniate che faccia al caso vostro. Buona lettura.

Chi riesce ad estraniarsi dal caso Charlie Gad ne sa intuire le potenzialità positive. Che si abbia un’opinione o o il suo esatto contrario sul tema, è indubbio che la vita in estinzione del bambino imponga una discussione pubblica a cui nessuno può sottrarsi. Significa che, nella sua drammaticità, potrebbe essere un’occasione d’oro per accendere i riflettori sull’importanza di specializzarsi in area medico sanitaria dopo la laurea.

L’offerta di master medici di Unicusano è già molto ricca, in sintonia con l’amore per la ricerca che l’Ateneo ha sempre dichiarato, ma è anche un’offerta che ogni giorno si ampia per dare a tutti voi l’opportunità di trovare la strada che fa al caso vostro. Prendete spunto dall’attualità e chiedetevi sempre cosa potreste fare per cambiarla in meglio voi.

La risposta è quasi sempre legata alla formazione specialistica che questa realtà mette sul tavolo. Ecco qualche riflessione in merito.

Specializzarsi come psicologo infantile

Che siate d’accordo con le decisioni della famiglia o che crediate sia giusto l’intervento delle istituzione sul tema, è importante non dimenticare che il centro di tutto è un bambino. Lui è l’unica cosa che conta e la sua “cura” dovrebbe essere prioritaria anche se la guarigione non è più possibile. Prendersi cura dello sfortunato infante significa farlo in tanti modi anche avendo chiara la gestione psicologica dei pazienti infantili.

E’ una materia complessa che imparerete a gestire grazie al “Master II livello in Psicologia pediatrica” che su questo vuole e può formarvi. Se è abbastanza tradizionale nella sua composizione di 1500 ore di lezioni e di 60 CFU guadagnati, per il resto si tratta di un percorso di specializzazione psicologica davvero raro.

Acquisirete know-how su passaggi chiave come l’ospedalizzazione, il ricovero in terapia intensiva e i modelli bio-etici in ambito pediatrico con il supporto di docenti importanti che vi faranno da Cicerone in questa via tortuosa ma importante da percorrere.

I master Unicusano in area medico sanitaria

Dovete assolutamente partire dall’idea che la vostra laurea sia un grande risultato ma non l’unico possibile o almeno non quello finale. Il mercato del lavoro richiede che voi impariate a diventare figure mediche specializzate e per questo ci sono i master Unicusano in area medico sanitaria.

Le strade degli studi da fare dopo la laurea in Medicina sono tantissime e la nostra università le aggiorna continuamente per darvi le chance di avere un futuro lavorativo migliore, anche fuori dal nostro paese con importanti esperienze di lavoro all’estero.

Come diventare un counselor psicologico

C’è una ragione se sta avendo molto successo il “Master I livello in Counseling Psicologico – Counseling Relazionale“. La ragione è che abbiamo tutti bisogno di supporto una società come questo dove, e la storia del piccolo Charlie lo insegna bene, ogni cosa diventa pubblica e, quindi, giuridica.

Volenti o nolenti, i genitori del bimbo sono stati esposti ad una pressione dei media folle e ne staranno pagando dazione. Scoprire come diventare un counselor psicologico vuol dire scoprire come aiutare persone in situazioni così difficili.

I numeri della formazione in counseling di Unicusano sono di tutto rispetto:

  • 1100 euro la retta annuale del corso;
  • 60 i crediti formativi universitari a disposizione;
  • 7 i moduli in cui è divisa questa formazione;
  • 1 il training finale previsto per farvi mettere in pratica quanto appreso “sui libri”.

Questa formazione post laurea extra psicologica sarà spendibile da voi anche in contesti familiari, scolastici e aziendali per una professionalità che, a partire dagli Stati Uniti, sempre più sta prendendo piede.

Imparare a gestire l’area critica e di emergenza sanitaria

Un altro insegnamento che dovreste cogliere dal caso di Charlie Gard applicabile alla formazione è che la normalità si può anche gestire col buon senso ma la crisi bisogna affrontarla con le giuste competenze.

Competenze che vi arrivano dalla frequentazione del “Master I livello in Area critica ed emergenza sanitaria” del nostro Ateneo che, in 1500 ore di lezioni complessive, vuole insegnarvi ad ottimizzare le vostre risorse.

Attraverso 8 moduli multidisciplinari ed una fase finale di training sul campo, essenziale per questo tipo di materie, farete un viaggio nella materie dell’emergenza sanitaria che toccano anche temi scottanti come la terapia del dolore e le cure palliative.

Adesso che abbiamo contestualizzato il caso Charlie Gard all’interno dei master Unicusano, e quindi lo abbiamo “decontestualizzato” dall’attualità per metterlo nel settore della formazione, non fate l’errore di fermarvi qua. Tante altre informazioni preziose per farvi fare le giuste valutazioni le trovate sul web ma, soprattutto, negli articoli che pubblichiamo nel blog accademico della città dell’Aquila. Non solo. Potrete anche farci domande precisi sui vostri dubbi inevasi. Come? Attraverso il form informativo.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali