informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Film cult da vedere: ecco quelli da non perdere assolutamente

Commenti disabilitati su Film cult da vedere: ecco quelli da non perdere assolutamente Studiare a L'Aquila

Film cult da vedere? Non solo per appassionati di grande cinema ma anche per tutti quegli studenti che sono intenzionati a capire l’importanza della gestione del tempo libero all’università. Perché studiare è la vostra missione ma per riuscirci al meglio è bene che vi diate i giusti tempi. Un po’ come nei più riusciti spartiti di musica classica, il peso che hanno le pause in una melodia è uguale a quello che hanno le singole note. Se i più importanti atleti si riposano tra una gara e l’altra e anche tra un allenamento e l’altro, il vostro iter accademico non può essere diverso. Un modo intelligente di “refreshare” la testa è guardare un film al computer grazie ai tanti software legali di streaming e agli abbonamenti online dei principali broadcasters come Netflix e Sky. Concordate con questo discorso? E allora concentriamoci su quello che dovete e potete gustarvi davanti allo schermo. Ecco una guida sulle chicche del cinema moderno.

Film cult da vedere? E’ un discorso tanto affascinante quanto complesso. Perché si tratta di una materia artistica e, in quanto tale, di una materia in cui entrano in gioco i gusti personali. Eppure esiste un’oggettività anche in tal senso che mette alcuni lavori in condizione di diventare oggetto di culto.

Si tratta spesso di opere che non lavorano sul binario bello/brutto ma su quello della novità e della sperimentazione.

Si tratta, insomma, di episodi del cinema moderno che, consapevolmente o inconsapevolmente, sono in grado di aggiungere un nuovo capitolo a questo storia.

Ecco una lista di film imperdibili per giovani studenti in cerca di svago dalle lezioni universitarie:

  • Pulp Fiction, capolavoro di Quentin Tarantino che ha salvato John Travolta dall’oblio e che ha trionfato a Cannes;
  • Blade Runner, masterpiece di Ridley Scott preso dal libro più famoso di Philip K- Dick con un Harrison Ford perfetto;
  • Goonies, prova geniale di Stephen Spielberg in cui mette insieme una strampalata band di ragazzini alla ricerca del tesoro dei pirati;
  • Fight Club, come raccontare la violenza della società moderna con un lungometraggio esteticamente ineccepibile;
  • Il grande Lebowski, ironico affresco dell’America anni novanta dei talentuosi fratelli Cohen con un John Goodman tutto da gustare;
  • Apocalypse Now, per ricordare la tragedia del Vietnam in un film che mostra la guerra nella sua durezza al netto di ogni eroismo anni 80;
  • Se mi lasci ti cancello, piccolo gioiello di storia cerebrale tra dejavù e futuro pernicioso in una delle love story più originali di sempre;
  • Arancia Meccanica, un Kubrick monumentale racconta la violenza repressa di una società perbenista e ipocrita attraverso stupri e malefatte di Alex;
  • L’esorcista, paura allo stato puro con questa storia cupa ed intensa in cui il Diavolo si presenta al grande pubblico in tutta la sua dirompente forza;
  • Le Iene, ancora Tarantino ma questa volta agli esordi con Harvey Keitel ideale in quel ruolo e una violenza liquida da pura adrenalina;
  • Trainspotting, la droga e la tossicodipendenza negli anni 90 in un’Inghilterra allo sbando in cui i suoi protagonisti sono anti-eroi marci;
  • Donnie Darko, piccolo gioiello prodotto da Drew Barrymore tra viaggi nel tempo, allucinazioni e vita da high-school americana in provincia;
  • Easy Rider, nulla da spiegare o da dire per questo film culto degli anni sessanta col miglior Jack Nicholson di sempre;
  • Ghostbuster, trash d’autore in questa commedia grottesta in cui Dan Akroyd mostra il meglio di sè e Bill Murray fa letteralmente da mattatore;
  • Scarface, mafia e droga in questa pellicola di puro talento per Robert De Niro che ascende nell’Olimpo del crimine dietro ad un fiume di sangue;
  • Labyrinth, basterebbe sapere che c’è David Bowie nei panni del re degli elfi ma si tratta veramente di uno dei migliori fantasy di sempre.

Film da vedereFilm da vedere

Non rientrano dei film cult da vedere ma ci sono dei lungometraggi che, da studenti, vi farebbe bene visionare. In particolare ecco una lista di titoli per universitari:

  • The Social Network, è il film che racconta la nascita di Facebook romanzando una storia che, comunque, è vera. E’ molto istruttivo per un giovane la sua visione perché così può capire come negli Stati Uniti le idee possano nascere in modo spontaneo. Esistono delle società di joint venture che “di lavoro” cercano nuovi business in cui mettere capitali e questo non può che giovare ad un mercato del lavoro che così tira fuori sempre nuove intuizioni;
  • L’attimo fuggente, che è tra i più famosi film ispirazionali per studenti e che vede un grandissimo Robin Williams nei panni di un professore geniale ed anticonformista che si impegna ogni giorno ad infiammare gli studenti di un college molto tradizionalista spingendoli ad affrontare gli studi e la vita con lo stesso spirito indipendente. A tratti è banale, però, come la scena dei ragazzi in piedi sulle sedie come segno di ribellione;
  • L’appartamento spagnolo, che narra delle vicende di un gruppo di studenti Erasmus durante il loro anno di studio a Barcellona, alle prese con  difficoltà linguistiche, sentimentali e di carattere pratico. Molto sfiziosa la scelta di usare un crogiolo di lingue in grado di restituire l’atmosfera cosmopolita di un’esperienza simile.

Film belli da vedere

In questa classifica dei film per universitari non possiamo non prevedere il podio del bronzo, il famoso terzo scalino, dove ci sono quei titoli che non vi cambieranno la vita ma che vi faranno, comunque, passare due ore piacevoli prima di ributtarvi negli studi a capofitto. Ecco la lista della spesa:

  • School of Rock, una commedia musicale in cui Jack Black veste i panni di Dewey Finn, un musicista che sogna di diventare un idolo del rock ma che si ritrova ad insegnare come supplente in una scuola elementare. Inizialmente pigro e svogliato, si entusiasma grazie all’idea di fondare un gruppo rock con i ragazzi della scuola e di partecipare ad una gara tra rock band, ovviamente tenendo all’oscuro la severa preside della scuola;
  • La storia degli imperatori, che racconta di un professore di un celebre college statunitense che, oltre ad insegnare storia antica, cerca di formare il carattere della futura classe dirigente. La sua nemesi sarà il figlio di un senatore, che tuttavia il professore riuscirà a coinvolgere al punto da riuscire a farlo partecipare ad una gara di storia nonostante la mal disposizione del ragazzo;
  • Mona Lisa Smile, questo film è quasi più a vantaggio degli insegnanti perché è la storia di una professoressa di storia dell’arte californiana che viene assunta nel prestigioso collegio femminile di Wellesley. Un posto dove le ragazze vengono educate per diventare mogli e madri perfette e dove lei cercherà di cambiare le cose a favore del futuro delle sue giovani alunne.

Sembra quasi un controsenso dirlo ma i film cult da vedere non sono pochi. Per fortuna. Questo perché ogni anno si producono tantissimi lungometraggi e in questa produzione si nasconde, tra le pieghe della mediocrità, qualche capolavoro. Tutto questo è molto bello ma non è una ragione per dimenticarvi che si tratta di gestione del tempo libero da studente e che il vostro core business è la laurea.

Per tornare dritti al punto, usate il web e le tante informazioni che cela o, meglio, tornate alla (regolare) lettura degli articoli del nostro blog accademico della città dell’Aquila. Se poi avete necessità di farci domande, ci potete raggiungere attraverso il nostro form informativo.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali