informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Libri da non perdere: ecco i titoli migliori per studenti

Commenti disabilitati su Libri da non perdere: ecco i titoli migliori per studenti Studiare a L'Aquila

Libri da non perdere? Sì, soprattutto se siete studenti universitari. Dovete approfittare di questi anni per “mettere fieno in cascina”. I vantaggi di leggere all’università sono diversi: innanzitutto avete una mente più allenata ai testi essendo “obbligati” a dover studiare tante materie nel corso dell’anno e poi, rispetto a quando discuterete la testi e diventerete neo-laureati, avete ancora tanto tempo libero per godervi anche qualche titolo di svago. Il consiglio su cosa leggere da studenti, infatti, si inserisce nel macro-contesto dell’importanza della gestione del tempo libero che è fondamentale per un apprendimento sano e continuativo. Se il tema non vi annoia, ecco una mini-guida agile su alcuni titoli che meritano al vostra attenzione. Alcuni didattici, altri di svago. Prendete appunti e preparatevi a rimpolpare la vostra wish-list di Amazon. Buona lettura.

Libri da non perdere? Sarebbe un tema infinito se affrontato nella sua interezza. Contestualizziamolo all’università. Se siete studenti, infatti, dovete conoscere l’importanza di leggere. Perché allena la mente anche quando vi state riposando e, là dove si tratti di narrativa, aiuta la testa a staccare un po’ dall’apprendimento delle singole materie che state affrontando.

Stabilito questo, crediamo sia essenziale per voi alternare dei titoli da leggere all’università di saggistica e dei titoli di puro intrattenimento. Tra i tanti papabili, ecco una lista di libri da avere sul comodino:

  • La saga d “Harry Potter”, perché la storia di J. K. Rowling (in 8 libri) di studenti parla, seppur di magia, col pregio di crescere col lettore partendo dai primi titoli in modo quasi fiabesco fino alla conclusione davvero di alta scrittura;
  • “Fuoriclasse”, che è un testo importante di Malcolm Gladwell per qualsiasi facoltà stiate affrontando. Attraverso esempi concreti e reali che vanno dalla musica allo sport fino all’informatica e all’ingegneria, dimostra come il talento singolo abbia bisogno di aiuti circostanziati per emergere in tutto il suo splendore;
  • “Il potete del cane”, che porta la testa in un mondo questa volta non fiabesco ma crudo, fatto di narcos, violenza e traffico di droga in Messico. E’ avvincente e per molti versi istruttivo il testo di Don Winslow;
  • “Il disordine: elogio del movimento”, opera di Georges Balandier che snocciola un tema presente nelle vite di tutti quanti e cioè il bidono di organizzazione. E’ una lettura per certi versi densa ma davvero utile nella futura impostazione della propria vita.

I libri da leggere consigliati

C’è una sottile differenza tra i libri da non perdere e i libri da leggere consigliati. Se i primi titoli sono, in qualche modo, considerati dei mattoni attraverso cui costruire le fondamenta del vostro ego, qua si tratta “solo” di testi che vi farebbe bene conoscere.

Sta a voi inserire la lettura nella gestione del tempo libero da studenti. Le ragioni ormai le conoscete ma i vantaggi li potrete vedere solo mettendovi davvero a disposizione di questa opzione. Una luce soffusa ed un letto comodo non sono una discoteca rumorosa tra luci e alcol. Tornare allo studio dopo una notte di narrativa non è la stessa cosa che farlo dopo un party.

Ecco un paio di cose da appuntare nella lista dei desideri in libreria:

  • 50 libri che hanno cambiato il mondo, di Andrew Taylor;
  • Cervello alto e cervello basso, di Stephen Kosslyn;
  • Ragazzi, non siete speciali, di D. Mccullough, Jr.;
  • Bid Data, di V. Mayer-Schönberger;
  • Lo studente strategico, di A. Bartoletti;
  • Un piccolo passo può cambiarti la vita, di R. Maurer.

Libri, ultime uscite

E se abbiamo contributo, coi nostri consigli sui libri da non perdere se siete studenti, a farvi (o a rifarvi) la biblioteca, adesso vi invitiamo a non cristallizzarvi sul passato. Ci sono tantissime cose belle che stanno venendo fuori ora e sarebbe un peccato che un giovane, per antonomasia legato al futuro, non le consideri.

Nella lista dei libri le ultime uscite da annotare sono queste:

  • Sono sempre io di Jojo Moyes;
  • #Tiamo, di Francesco Sole;
  • Quando tutto inizia, di Fabio Volo;
  • Darker. Cinquanta sfumature di nero raccontate da Christina, di E. L. James;
  • Ogni storia è una storia d’amore, di Alessandro D’Avenia;
  • Il morso della reclusa, di Fred Vargas;
  • Chiamami col tuo nome, di Andrè Aciman;
  • I dolci di casa, di Natalia Cattelani;
  • Ti voglio bene. #poesie, di Francesco Sole;
  • L’arte di essere fragile. Come Leopardi può salvarti la vita, di Alessandro D’Avenia.

La produzione di saggistica e narrativa è tutt’altro che ferma. Per fortuna. E’ inevitabile che l’argomento dei libri da non perdere sia magmatico e che non possa rimanere circoscritto in un articolo. Usateci, piuttosto, solo come spunto iniziale e come aiuto a contestualizzare il tema. La ricerca delle news, invece, affidatela a qualcosa di più dinamico come la rete. Noi vi staremo accanto. Come? Rispondendovi ogni volta in cui ci farete domande precise attraverso il nostro form informativo e pubblicando costantemente articoli del nostro blog accademico della città dell’Aquila.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali