informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Quali Sbocchi Con Scienze Della Formazione

Commenti disabilitati su Quali Sbocchi Con Scienze Della Formazione Studiare a L'Aquila

Quando abbiamo, in un articolo precedente, di cosa si studia a scienze della formazione, abbiamo definito tale scienza come un ramo del più vasto ambito delle scienze sociali.

In particolar modo possiamo definirla come un corpus di insegnamenti che studiano la formazione e i processi educativi che l’uomo compie durante la sua vita.

Non ci soffermeremo di più sulla definizione del corso di laurea in scienze della formazione e dell’educazione che è ben definito nell’articolo indicato prima sulle materie del corso. Parleremo, piuttosto, di cosa fare dopo aver ottenuto la laurea.

Analizzeremo in che modo una laurea in scienze della formazione è spendibile nel mondo del lavoro individuando le professioni possibili una volta ultimato il percorso di studi.

Lavori con scienze dell’educazione

In linea generale gli studenti laureati in scienze della formazione possono trovare occupazione nei settori dell’educazione e dell’animazione socio-educativa.

Nello specifico le prestazioni lavorative possono riguardare tutte le azioni:

  • di educazione culturale, sportiva e ricreativa;
  • di educazione ambientale e territoriale;
  • per famiglie;
  • per minori e orfani;
  • per anziani e malati;
  • per i detenuti nelle carceri.

Inoltre tali servizi possono essere svolti sia all’interno di strutture pubbliche che all’interno di strutture private.

Vediamo più nello specifico di cosa trattano queste professioni.

Azioni di educazione culturale, sportiva e ricreativa

Nell’ambito di tali azioni rientrano tutti quegli sbocchi lavorativi con laurea in scienze della formazione che si occupano di educare e promuovere il comportamento umano nell’ambito della cultura, dello sport e dell’intrattenimento.

Nell’ambito della cultura troviamo l’educazione interculturale, ossia quel progetto educativo che vede l’interazione tra soggetti appartenenti a culture diverse in un’ottica di scambio culturale e crescita formativa. In un mondo globalizzato come il nostro, una figura formativa in grado di portare avanti questi progetti è sempre più necessaria.

O ancora tutte quelle attività culturali che vedono nelle biblioteche, nei musei e nelle ludoteche il loro punto di forza, sono delle azioni di educazione culturale.

Così come nel settore dello sport, l’educazione sportiva è vista come uno strumento educativo e sociale molto efficace. Non basta, infatti, insegnare a giocare a calcio se parallelamente non si sviluppa un percorso volto al rispetto dei compagni, degli avversari e che possa portare ad un comportamento corretto sul campo da gioco.

Lo sport non è soltanto un’attività ricreativa, ma un valido strumento educativo che porta ad una crescita sia fisica che caratteriale.

Azioni di educazione ambientale e territoriale

Spesso molti comuni italiani promuovono progetti di educazione ambientale e territoriale volte al rispetto della città con azioni del tipo:

  • raccolta e smaltimento dei rifiuti;
  • educazione stradale;
  • visite guidate all’interno di strutture e parchi.

Sono, di solito, svolte in collaborazione con agenzie per l’ambiente e con sponsor che finanziano tali attività. Ecco, quindi, come una laurea in scienze della formazione a l’Aquila può rivelarsi un’opportunità di lavoro per far crescere la propria città.

Azioni per famiglie

Rientrano in tale ambito quelle opportunità di lavoro in scienze della formazione che si attuano all’interno della sfera familiare.

Sono azioni educative che volte ad aiutare famiglie in difficoltà sia nel rapporto tra coniugi che tra genitori e figli. Spesso molti genitori trovano enormi difficoltà nell’educare i propri figli e pertanto possono rivolgersi ad una figura specializzata che possa aiutarli.

Azioni per minori e orfani

Superare la morte dei propri genitori e/o affrontare la propria vita senza il sostegno dei propri cari può spesso portare a deficit di educazione. Il lavoro dopo scienze della formazione si caratterizza, in questo caso, in figure come educatori in orfanotrofi, tutori e insegnanti.

Nel caso di maltrattamento dei minori troviamo realtà il Telefono Azzurro che si occupano di far superare ai più piccoli traumi molto gravi.

Azioni per anziani e malati

È questo il caso degli intrattenitori e degli educatori che applicano le loro conoscenze per aiutare le persone malate e le persone anziane. Li aiutano ad occupare le proprie giornate che si accompagnano a momenti di tristezza e paura della morte e, grazie alle loro attività, possono aiutarle a sorridere e a superare le difficoltà.

Studiare scienze della formazione vuol dire poter contribuire a rendere migliore la vita di persone anziane e/o con una grave malattia.

Azioni per i detenuti nelle carceri

In ultima istanza citiamo quelle azioni volte ad aiutare le persone che, dopo aver commesso crimini, si trovano a dover scontare la propria pena all’interno delle carceri.

Le carceri, per propria natura, non sono soltanto strutture di reclusione, ma anche strutture di recupero e educazione nelle quali aiutare i detenuti a correggere i propri comportamenti devianti e pericolosi.

Se sei interessato ad un percorso nel campo della formazione e dell’educazione compila il form sulla destra per chiedere informazioni sul corso di laurea triennale di Unicusano.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali